“Espressione di un rito sociale: l’aperitivo.”

Innegabile come in questo periodo di “lockdown” si siano perse alcune delle abitudini che fino a qualche mese fa scandivano la nostra esistenza, ormai parti integranti della routine. Diventato un “must”, soprattutto nel nord Italia, si afferma come momento di tendenza: l’aperitivo è espressione di un rito sociale dove la bevanda che si sorseggia passa…Continua la lettura di “Espressione di un rito sociale: l’aperitivo.”

“La percezione sensoriale al tempo del Coronavirus”

Anche i virus in fondo sono nomadi. (Roberto Calasso) Il ‘900 è stato il secolo breve in cui il mondo ha conosciuto due guerre mondiali, un olocausto di persone mandate a morire nei campi di sterminio, un olocausto nucleare che cancellò in pochi secondi Hiroshima e Nagasaki. Il secolo scorso visse una crisi economica che…Continua la lettura di “La percezione sensoriale al tempo del Coronavirus”

“Turismo sensoriale”

L’occhio aperto e l’orecchio vigile trasformeranno le più piccole scosse in grandi esperienze. (Vasilij Kandinskij) Da oltre un decennio sentiamo ripetere che la qualità emozionale di una località o di una struttura sarà il nuovo paradigma nel proporre turismo. Ma cos’è la qualità emozionale e soprattutto come possiamo misurarne l’efficacia diventa la grande scommessa, in…Continua la lettura di “Turismo sensoriale”

“Analisi sensoriale del territorio”

Gli indicatori dei flussi turistici* in Italia ci rappresentano un turista straniero sempre maggiormente attratto dalle località non “convenzionali”. Ovviamente le regioni delle città d’arte attraggono una fetta consistente di questi visitatori lasciando le briciole al resto del Paese. Veneto, Toscana e Lazio le mete preferite ma a ben guardare il Trentino Alto Adige è…Continua la lettura di “Analisi sensoriale del territorio”